LUTTO E MELANCONIA

Domenica 22 ottobre 2006
in anno 150 post Freud natum

 

Lettura di:

Freud, Lutto e melanconia, OSF 8

Rispetto a questo breve scritto metafisico (“metapsicologico”) di Freud, e non solo a questo, l’umanità resta duramente, sordamente, ciecamente ferma a qualche millennio fa.

Il progresso continua incessantemente a tardare.

Metafisico, ma integralmente intessuto di osservazione.

22 ottobre 2006

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.