STRABISMO TEOLOGALE

Vedi ieri.

Ho già fatto osservare che le pecche ontologiche della dottrina trinitaria sono trasformate in satira da Dante al termine della Commedia:
in cui la relazione tra anelli viene rappresentata dagli sguardi reciproci simultanei (“iri da iri”), ma tali che essendo in tre possono solo essere strabici, innamoramento triadico.

Il passo al Diritto non è però ovvio, quello che ha il profitto innocente come punto finale dell’imputabilità.

mercoledì 17 giugno 2020

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.