L’AFRICA NERA DELLA SCIENZA

Bei tempi quando (ero ragazzo) discutevamo del “progresso scientifico”, e poi quando anni dopo le librerie strabordavano di libri sulla scienza (ricordate San Popper? e altri santi come Feyerabend), poi basta:
oggi siamo approdati a non potere anzi sapere confessare la nostra ignoranza sui virus.

Segnalo questa modestia (mancante) perché la modestia non è una virtù da santerelli bensì una virtù scientifica:
perlomeno nell’Ottocento chiamavano l’Africa “Africa nera”.

martedì 28 aprile 2020

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.