AUTORAZZISMO

Oliver Sacks scrive di Temple Grandin – autistica convinta e di successo anche nei libri – come segue:
“[…] la sua determinazione a studiare noi e i nostri comportamenti alieni, con scientificità e sistematicità, come se – per usare le sue parole – fosse ‘un antropologo su Marte’ “.

Ho annotato il razzismo formale di queste parole (lei antropologa e noi marziani), eppure un razzismo che nessuno imputerebbe nella sua candida superbia.

C’è qualcosa di nuovo nella psicologia mondiale:
notabene, “psicologia” è solo uno dei nomi della politica (come quando il razzismo era candidamente ammesso).

lunedì 23 settembre 2019

THINK!
Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.