NON KANT

Ciò che ho scritto ieri non è molto kantiano, dato che Kant pensava l’amore come trattare l’altro come fine e non come mezzo:
trattandolo come mezzo lo si rivela a se stesso sfruttandolo, mostrandolo capace di frutti che non sospettava:
l’educazione non sfrutta.

mercoledì 3 luglio 2019

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.