PATRIA

Mi sento patetico perfino a pronunciare questa parola, e in tal senso sono ancora lo studente liceale che sono stato, quando io e i miei compagni la trovavamo appunto patetica, superata, cosa d’altri tempi, così come l’Inno di Mameli con il suo comico “elmo di Scipio”:
oggi noi ragazzi di ieri siamo superati all’indietro:
sono solo esempi della regressione progressiva dei nostri anni.

Potrebbe scomparire anche quel tanto di progressione (è già sparita la parola “progresso” di quei tempi).

giovedì 21 febbraio 2019

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.