INUTILE DILUVIO

Negli ultimi tempi quella vecchia storia di Noè e dell’arca mi torna più spesso alla mente.

In breve, quei Suoi simili da Lui voluti non gli piacevano affatto (e d’altra parte discendevano da quel nevrotico di Adamo con tutte quelle sue storie sul corpo):
in breve decise di annegarli tutti salvo il buon Noè con famiglia e bestiame:
senonché, approdati a terra, vide che ricominciava tutto da capo, e concluse che l’annegamento non era una soluzione.

Sappiamo che poi ne ha inventate altre, che non escludono la fine di tutti per morte naturale o violenta, ma che non risolve il problema con l’annullarne la base materiale.

E’ stata poi pensata la soluzione nell’infinita misericordia divina che fa risorgere tutti gli annegati antichi e moderni:
ma nemmeno il Purgatorio con la sua inefficace soluzione penalistica assicura che non ricomincerà tutto da capo.

Brutto affare per Domineddio, che resterà in tanta cattiva compagnia senza potere più ricominciare dal diluvio.

martedì 11 dicembre 2018