SOVRANITÀ NELL’AMORE

Sabato-domenica 17-18 marzo 2018
in anno 161 post Freud amicum natum

L’Oggetto detto “L’Amore” – la più disastrosa delle Idee platoniche, che poi Platone osserva esistere solo nella miseria – non è poi altro che l’Idea di “Superior”, la negazione della sovranità individuata da Freud come “superio” (la negazione non la sovranità).

L’individuo umano è istituzione tra le Istituzioni o finalmente “persona”.

L’amore quando è consiste nel riconoscerne il pensiero come Ordinamento:
ma certo grazie alla tolleranza psicoanalitica, che lo conosce come Ordinamento sgangherato:
si tratta di Amicizia per il pensiero.


Accedi alle statistiche

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi