NON È ARIA

Non tira aria di sovranità popolare, in queste elezioni certo, ma come sempre:
né nel “popolo” né in candidati che a volte mi sembrano osceni.

Non tira aria ed è meglio così, si tratta di un’illusione con minore tenuta di quelle tre o quattro che ci abitano.

So di non avere molto successo nel collegare la sovranità al pensiero, competente non per professionismo:
in particolare, solo uno sciocco potrebbe pensare che le Facoltà di Scienze Politiche possano formare dei politici, come pure che le Facoltà di Filosofia possano formare alla competenza del pensiero.

venerdì 2 marzo 2018