EXCITAMENTO

Sabato-domenica 27-28 gennaio 2018
in anno 161 post Freud amicum natum

L’attività, l’atto deriva per elaborazione dalla passività all’eccitamento:
l’eccitamento chiama fuori.

L’offerta non produce domanda ma elaborazione, iniziativa:
dovrebbe essere comune il quesito “Ma cosa vai a pensare?”

La “relazione” domanda-offerta salta un passaggio, e lo fa saltare.

Il “sogno” diurno è l’incubo di una realtà non eccitante.

Il sesso sarebbe eccitante l’amore no.

Nella patologia siamo poco eccitabili.