GIOCATE RAGAZZI! bis

Precede l’articolo omonimo di martedì 21 novembre.

Ho terminato solo ieri la serie House of cards dedicata alla sete di potere, e ho concluso che ne fa passare la voglia, la voglia di ciò che meno abbiamo e meno pensiamo.
resta allora soltanto “Giocate ragazzi!” anche per coloro che abbiamo creduto i “Potenti”, di cui siamo sempre più miscredenti (è una miscredenza ambigua).

“Giocate ragazzi!” rimane come l’imperativo governante o puerilità generalizzata di Psicologia e Talk show, non vorrei anche di quel Giornalismo personale che considero la principale virtù.

lunedì 11 dicembre 2017