IL VELO DI ADAMO

Recentemente un giovane arabo, vivace, che parlava un discreto italiano, è stato intervistato in Piazza della Stazione da una giornalista sul velo femminile, con risposte come queste:
“Senza velo è come se una vostra ragazza in mezzo agli uomini si togliesse il reggiseno, è una troia!”

Mi è piaciuto, e subito ho pensato non a Eva ma a Adamo (sono cose che ho già detto):
appena dopo quello stupido insensato incomprensibile “peccato”, si nasconde, si vergogna, arrossisce cioè si mette il velo (diventa nevrotico, inibizione sintomo angoscia):
Eva in un primo momento no, anzi mangia disinvoltamente la mela ed è così carina da regalarne a lui:
è solo in un secondo momento che cade nella medesima patologia, e il velo passa a lei, mentre nel primo momento il sesso  debole era l’uomo.

Non conosco molti uomini guariti, guariti dal velo e dalla sua trasmissione forzosa.

Nella civiltà, nella salute, l’abito non è nascondimento, inibizione, è moda, esibizione, eventuale velo compreso per uomini e donne:
una Eva di oggi potrebbe essere tanto carina da regalare il velo a un uomo.

lunedì 19 giugno 2017

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.