IL GIORNALISMO HA FUTURO?

Uno dei giornali che acquisto allegava oggi un supplemento dal titolo “Economia”:
non è una novità, che invece ci sarebbe se l’allegato si fosse intitolato “Diritto”:
non ci sarebbe invece alcuna novità se il titolo fosse “Cultura”, tipico inserto giornalistico.

Questa divisione in sfere, cassetti, ripartizioni, sono ormai da secoli tradizione moderna, con l’aggravante che a nessuno viene in mente che queste sfere scindono in divisioni la nostra vita detta appunto quotidiana, giornaliera:
possiamo parlare di schizo-frenia della vita quotidiana, giornalisticamente sostenuta.

La vita quotidiana è infettata da queste scissioni, come (la) vita politica.

Mi piacerebbe che il giornalismo avesse futuro.

Notabene:
la tecnica psicoanalitica non presuppone queste sfere.

martedì 13 giugno 2017

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.