FEUERBACH SULL’ISLAM

Sabato-domenica 27-28 maggio 2017
in anno 161 post Freud amicum natum

Ludwig Feuerbach ha scritto L’essenza del Cristianesimo (1841) e L’essenza della Religione (1846):
oggi in Occidente verrebbe accusato di intolleranza verso il cristianesimo.

Se oggi lo ripetessimo scrivendo L’essenza dell’Islam, l’Occidente ci accuserebbe di intolleranza verso l’Islam, inoltre dovremmo guardarci le spalle:
non io, che ho definito il Profeta Muhammad il massimo genio religioso della Storia, colui che ha superato S. Agostino:
in Teoria non hanno torto quei radicali islamici che vorrebbero arrivare a Roma, caput mundi.

Penso che vorrebbero arrivarci pacificamente, dialogicamente, ecumenicamente.

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.