CIRCOLO VIZIOSO

Non manco mai di seguire la politica sulla stampa e in TV, e osservo la distinzione tra persone di una serietà spossata, e altre saccenti e furbesche e “malignette” come in altri tempi definivamo i compagni sempre ridacchianti sulle pecche indifendibili di compagni e insegnanti:
diagnosi facile di invidia, che in politica la fa da padrone.

Ma anche quelle dell’invidia sono vesti dell’umiliazione, che aspira a umiliare:
è un circolo veramente … vizioso.

“Umiliazione” è un nome della depressione, sempre attivamente economica, deprimente:
ancora circolo vizioso.

venerdì 28 aprile 2017

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.