“AMORE”: O RAPA O DIRITTO

Da giorni insisto sulla rapa dell’amore, e sempre sulla rapa del pensiero  (l’antico epiteto “testa di rapa!” non era sciocco).

Parlo di un ordine del pensiero fondato sull’imputabilità premiale, in cui l’autonomo atto produttivo di uno genera condizioni di favore per altri, il che ne fa(rebbe) dei partner.

Il principio dell’amore è giuridico, si tratta di una legge, il che è negato da millenni.

lunedì 27 marzo 2017

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.