ADULTO COME NEVROSI

Due sono le scoperte sull’umanità:

la prima, ma disertata, è quella del bambino a due anni di vita come due volte Mozart, per avere appreso la lingua e per essersela fatta da sé (su apporti esterni ma senza apporto educativo né congenito);

la seconda, ma respinta, è quella freudiana dell’adulto come nevrosi (non ho detto “nevrotico”).

A farsene qualcosa, questa scoperta dà solo vantaggi.

venerdì 3 febbraio 2017


Accedi alle statistiche di StatCounter