FIDARSI DELLA NATURA UMANA

Ho appena letto l’ennesima biografia di un Filosofo che “non si fidava della natura umana”:
saggio da parte sua.

Quanto a me, non me ne fido non per saggezza ma solo perché non esiste natura umana (materia biologica a parte):
esistono solo artefatti, convenzionalmente detti “umani”, ai quali poniamo mano fin dalla nascita.

Il più di essi sono inaffidabili, a parte la tolleranza con le sue tecniche (non classifico il Diritto nella tolleranza).

Rammento appena che ho definito l’affidabilità come in-nocenza e consistenza o non contraddizione (se ho ragione, chi è affidabile?)

Tra gli artefatti, ne coltivo uno affidabile di cui non faccio che parlare (sviluppo Freud).

Il suo pensiero è una Costituzione, base di ogni Costituzione potabile non più che potabile.

mercoledì 19 ottobre 2016

 

THINK!
Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.