POTERE LEGISLATIVO DI PACE

L’idea di un potere legislativo individuale – sistematicamente esautorato anche dall’individuo che dovrebbe esserne la sede – non è stata pensata nel capitalismo, nel comunismo, nella storia anteriore, e nelle religioni:
essa è tutt’uno con la tesi già proposta che “la persona è una res publica fondata sul pensiero”.

L’assenza di questa idea ha condizionato la formazione storica della Civiltà, inseparabile dalle guerre, anche quelle di liberazione, di secessione, di rivoluzione, inoltre in politica non manca il linguaggio bellicoso, e sappiamo che la pace mondiale è legata al potere deterrente delle armi di distruzione di massa:
questa osservazione dà rilievo, alto rilievo, al titolo del Simposio di questo anno “La Civiltà dell’appuntamento”.

La morale non è bellicamente pura, né mai lo sono stati gli appuntamenti anche quando chiamati “amore”.

lunedì 19 settembre 2016

 

THINK!
Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.