SIGNIFICATO DELLA MUSICA

La musica non significa nulla:
dove avevamo la testa?

Devo a Elena Benzoni l’informazione che lo diceva già Leonard Bernstein [1].

In un sussulto d’ingegno la Teologia alle corde potrebbe trasformarsi in Teomusicologia, trovando nella musica un ubi consistam di “Dio”:
scopiazzando S. Agostino potremmo inventarci che “in musicali homine est deus”:
l’ateo sarebbe solo uno che non ha orecchio, un debile musicale:

Great!

mercoledì 6 luglio 2016

____________

[1] Dvd “Il senso della musica”, 22 aprile 2016, l’Espresso.

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.