“TUTTO É DETTO”

Vedi ieri.

In forma completa “Tutto è già stato detto” (questa frase è stata ridetta in tutti modi possibili): con la conseguenza che qualsiasi cosa si dica si può solo citare.

Penso che la frase sia pura malvagità, nonché banale conservatorismo:
essa fissa gli uomini alla patologia, che non tanto è ripetizione quanto coazione a ripetere.

Essa fissa gli uomini all’impensabilità – meglio all’idea di impensabilità – della guarigione, e della salute come guarigione, che è il mai detto.

É come dire, anzi ripetere, anzi ripetere coattivamente, che non possiamo.

Ma se possiamo, che cosa?

venerdì 26 febbraio 2016

 

THINK!
Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.