CANI E PORCI, E ASINI

Quasi sicuramente commetto un abuso, quello di far derivare l’espressione triviale “cani e porci” da Cinici ed Epicurei (“Epicuri de grege porcus, Orazio).

Mi piace questo darsi nomi di animali da parte di individui per nulla animalisti in senso dantesco (“O animal grazioso e benigno”).

Quanto a me ho scelto l’asino, anche grazie al ritratto fattomi da Elena Galeotto:

asino
image-21142

Il Dr Contri, Elena Galeotto 2014

Come cani e porci anch’io ho un precedente nobile, Le metamorfosi o L’asino d’oro di Apuleio (II secolo d. C), inclusivo del racconto Amore e Psiche.

Mi piaccio, mi piaccio transmorfico non transgender.

lunedì 29 febbraio 2016

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.