ANALFABETISMO AMOROSO

L’alfabetizzazione linguistica è tutta merito del bambino nei primi due anni di vita:
l’educazione non vi ha a che vedere, gli adulti ci mettono solo eccitamenti sensoriali fonetici che il bambino tratta come i suoi soli antefatti che elabora al fine del costrutto grammaticale:
nessuna grammatica innata gli fa scuola di grammatica, non esiste “grammatica generativa” innata (ancora la “natura”!, l’illusione concreta dei millenni).

La nostra Civiltà resta analfabeta in amore, anzi peggio, progredisce fanaticamente in questo analfabetismo.

Ma parlare di alfabetizzazione amorosa è una metafora di troppo, o l’espressione tiene o non tiene, senza metafora:
se tiene, è perché è amore già l’alfabetizzazione linguistica primaria, ordinamento di atti per l’istituirsi di rapporti inaugurato dal bambino-Mozart, pensiero inaugurante.

venerdì 12 febbraio 2016

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.