PENSIERO SENZA SALVEZZA

“Prete” è chi crede che “salvezza” sia una parola da prete (= religiosa):
ma ormai il mondo è pieno di preti “laici”, che celano a fatica il clergyman mentale (non quello verbale e mimico).

L’antico “divide et impera” divide salute e salvezza, che invece sono sinonimi:
c’è salute del pensiero, del corpo, dell’atto, dell’economia, non ce n’è un’altra.

Non occorre uno sguardo acuto per vedere che non c’è salvezza, nel nostro pensiero (c’è mai stata?):
ho fatto un’osservazione, non una predizione.

venerdì 15 gennaio 2016

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.