BAMBINO OK

Ricordo ancora con sorpresa la mia scoperta che il bambino è un magnifico miscredente, capace di digerire a suo beneficio qualsiasi credenza (per esempio nell’“angelo custode”, la cui preghiera ancora oggi mi compiaccio a volte di recitare in latino tra me e me):
nello stesso tempo ha il giudizio di affidabilità, sottomesso com’è al principio di piacere che è un giudizio.

Però poi arriverà il momento del ricatto dell’angoscia, che lo soggiogherà a qualsiasi credenza senza digestione:
innestato nel dubbio, sarà intollerante per ogni ragione sia di dubbio che di affidabilità.

Nella relazione tra uomo e donna l’affidabilità non sarà una variabile considerata.

martedì 12 gennaio 2016

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.