AUGURI PER UN NUOVO ANNO

Questo anno è iniziato come il vecchio, nulla di nuovo e dunque niente auguri, allora provo a metterli io.

Non ha torto questo nuovo Partito Islamico mondiale a forma leninista, noto come Stato Islamico o IS, nel suo programma e previsione di islamizzazione del mondo intero, nonché – non deve sfuggire – di rilancio dell’Islam per i già islamici ma intiepiditi:
non ha torto storico-logicamente, perché vuole portare a termine una lunga marcia iniziata già numerosi secoli fa.

Essa è iniziata almeno con Sant’Agostino, che decretava che il Cristianesimo è Religione, anzi quella “vera” rispetto ad altre:
meno di due secoli dopo il profeta Muhammad replicava che niente affatto, che quella vera o meglio pura era la sua, purificata dall’impurità del pensiero originale e individuale di un individuo, Gesù:
facendo di Gesù un profeta, il profeta Muhammad lo purificava almeno quanto basta per togliere originalità cioè pensiero all’individuo:
aveva ragione lui, quanto a purezza della Religione cioè dal pensiero trattato come impurità (più delle mestruazioni e della carne di maiale).

Altri secoli dopo un altro santo cristiano, Anselmo d’Aosta, introduceva il postulato “Dio è il più grande”, dal quale deduceva l’intero Cristianesimo:
era il postulato islamico (“Allah Akbar”), il che faceva di Anselmo il primo cristiano islamico.

Una dozzina di anni fa o poco più, non mi ha stupito udire un prete italiano qualificare Gesù come “profeta”.

Ai più recenti giorni nostri, si osserva che è scomparsa ogni distinzione tra miseri-cordia (cosa da poveri) e amore (cosa da ricchi).

Ma ora lasciamo la Religione e osserviamo il fallimento più recente della modernità:
intendo l’ormai acritica sottomissione (“Islam”) dell’umanità alla coppia di Teorie emozione-empatia, che non lascia alcun posto al pensiero individuale:
cioè alla libertà, perché questa parola o non significa nulla, o significa pensiero come facoltà legislativa individuale, governo non ostile al Governo  né alle Istituzioni:
come qualificare i Teorici di emozione-empatia?, fiancheggiatori?, utili idioti?

Auguri al governo, e anche al Governo:
ambedue in grave difficoltà, crisi senza critica.

Ambedue avanti nella lunga marcia verso l’Islam, che per nulla stupidamente si propone, dopo i tentativi di arrivare a Vienna (1500 e 1600), di arrivare fino a Roma.

Auguri!

PS

Non ci si nasconda più dietro il terrorismo islamico, che per il Partito Islamico o IS è solo un capitolo secondario della sua militanza:
c’è però un altro Terrore, quello dell’angoscia in glaciazione:
questa e lo scioglimento dei ghiacciai terrestri forse si incontreranno presto in una sedazione eterna.

lunedì 11 gennaio 2016

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.