DALL’EMOZIONE CON TERRORE

Riproduco una mia definizione recente:
le emozioni sono le Idee che restano quando è tolto il pensiero.

Non sbaglieremmo dicendo che le emozioni sono la mente che resta quando è tolto il pensiero.

La definizione riassume tanto Platone quanto la Psicologia contemporanea.

Che sia tolto il pensiero risulta da un atto come quello terroristico che toglie la vita:
se ne resta emozionati, con una fede senza fede (di una tale fede ancora nessuno parla).

Gli ordigni emozionanti, o gli atti terroristici più recenti, sono da noi del tipo Inside out, film soft che ci dice educativamente a cominciare da bambini che essere è essere-emozionato:
si tratta di terrorismo con mezzi diversi, tutto occidentale, con pochi decenni di storia (anche l’IS è recente, ed è una novità in seno all’Islam).

martedì 1 dicembre 2015

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.