APOSTASIA (ancora)

C’è una sola apostasia, quella dal pensiero:
praticatissima e continuamente giustificata:
possiamo dire che non facciamo altro in tutto ciò che facciamo:
ciò è dire che siamo dediti allo spreco, antieconomico e faticoso (agire per sprecare, senza lavoro).

Scoprire e esplorare questa apostasia, non c’è che Freud che lo abbia fatto, nelle sua conseguenze anzitutto patologiche:
il colto (vedi ieri) accetta di riconoscerlo, la Cultura no.

Poi l’apostasia è stata proibita dalla Religione:
in cui in qualche caso essa è severamente punita, ma per i più non serve farlo perché non è neppure pensabile.

mercoledì 16 dicembre 2015

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.