L’EMOZIONE, IDEA SENZA PENSIERO. E IL TERRORISMO

Definizione rigorosa:
le emozioni sono le Idee che restano quando è tolto il pensiero.

Esse muovono – e-mozioni – come comandi:
le Idee senza pensiero sono dispositivi automatici, ordigni, mine innescate e mai disinnescate.

Gli emoticon hanno veramente afferrato … l’Idea.

Oggi va forte l’emozione terroristica.

Le emozioni – versus affetti – sono il Regno del fanatismo (ora domestico).

Ma mi trattengo dal concludere “Ben ci sta!”, anche se abbiamo fatto tutto noi nel delocalizzare l’Azienda Islam in Occidente, in forme ignote all’Islam stesso:
è adesso che tutto il mondo è Paese, villaggio globale.

Più che bombardare la Siria faremmo meglio a tenere d’occhio la Teoria delle emozioni-ordigni, insieme alla Teoria o ideologia delle neuroscienze (faccio salve le neuroscienze):
manifatture occidentali, colonialismo domestico.

giovedì 26 novembre 2015

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.