IMPENSABILE!

Non è pensabile che un padre faccia sesso, anzitutto con la madre dei propri figli.

Ci si eserciti ora a stilare e articolare lo sterminato mondo di pensieri che procedono da questo black-out del pensiero,
“superato” solo dal fare patetico appello deduttivo alla scienza naturale.

Ho già osservato che molti ginecologi continuano a pensare anche loro che i bambini li porta la cicogna:
insomma, l’“inconscio” non è poi tanto misterioso, né neuronale.

Il neurone non pensa, ma inversamente serve bene il pensiero, il quale a sua volta non esce dai limiti del neurone:
le neuroscienze dovrebbero studiare il neurone nella sua stupidità, sapendo che la stupidità è intellettuale, ossia che c’è neurone umano:
non esistono animali stupidi, questa è una qualità soltanto umana, come l’innamoramento in cui “si perde la testa” ma non il cervello.

Gli innamorati dovrebbero essere le cavie preferite delle neuroscienze, oltretutto ciò servirebbe agli innamorati per guarire dalla loro millenaria psicosi, ancora oggi non diagnosticata:
donde la domanda “Ma a che serve il tempo agli uomini?”:
se questa psicosi fosse inappellabilmente diagnosticata, saremmo in nuova era, dalla quale potremmo iniziare a contare (anno1, anno 2, eccetera).

martedì 20 ottobre 2015

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.