DESUETA LIBERTÀ

Uscite di casa guardandovi in giro:
è la libertà.

É l’eccitamento come mobilitazione (del pensiero) senza causazione.

L’eccitamento essendo esterno, si fa incetta dalla realtà con profitto successivo procurato dal lavoro del pensiero mobilitato:
se non mobilitato, un suo nome è narcisismo, o schizofrenia o demenza (donde la verità evidente che “non tutti i matti sono in manicomio”).

Libertà è passione prima dell’azione, rapporto eccitamento-pensiero, anticamente detto “vocazione”, in tedesco Beruf.

La paranoia inizia come ostilità all’eccitamento.

La libertà è desueta, e anche la parola:
d’altronde i suoi antichi Teorici, gli sbruffoni del “libero arbitrio”. non amavano l’eccitamento, il pensiero, il moto del corpo:
dovremo concludere che il tempo non serve a niente?

giovedì 8 ottobre 2015

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.