LINUS, MAFALDA: LA NEO-PICCOLOBORGHESIA

La micropsicologia

 

C’era una volta il Comunismo, che dava importanza alla parola “piccoloborghese”, e aveva ragione:
consiglio di leggere su Dio-Google l’articolo di Antonio Gramsci La piccola borghesia, 1919, pulitamente impietoso:
poi è venuto il post-comunismo che ha fatto sparire la parola, a favore di deodorati “ceti medi”.

Tuttavia il mai scomparso se non eterno piccoloborghese è ricomparso (le date collimano) come Linus (1965) e Mafalda (1964), con le loro torve piccole virtù:
il tutto all’insegna del piccolo, o della puerilità (sempre adulta, mai infantile), pluridecennale per centinaia di migliaia di persone:
Catechismo di massa in era democratica (rinuncio a elencarne i dogmi).

Non ho voglia di scrivere il noioso libro di questo Catechismo.

Ambedue i personaggi attualmente fanno politica, film, giornali, libri, “Cultura”.

“Piccolo”, micropsicologia o Psicologia, è il nemico del pensiero, perché questo non ha limiti.

venerdì 17 luglio 2015

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.