IL PODERE DEBOLE

Vedi ieri.

Già nel lontano ieri la Grecia è uscita dal suo podere debole, anche spirituale, grazie all’Impero romano, che non era solo una faccenda di legioni:
in esso potere non era podere.

Anche sfruttando la povera Grecia, oggi i peggiori propongono come slogan il podere debole, diciamo Il piccolo principe, Linus o Mafalda, casi di Cultura più di ogni altro:
li ho appena chiamati “avvoltoi”.

Non ci sono i poderi forti, come non c’è pensiero debole:
il potere, come l’economia, non si distingue in grande e piccolo, macro e micro, forte e debole, e così il pensiero.

martedì 7 luglio 2015

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.