LA PREGHIERA DEL MATTINO

Sabato domenica 20-21 giugno 2015
in anno 159 post Freud amicum natum

 

Intendo il Giornale come hegeliana la preghiera del mattino dell’uomo moderno”, in cui si leggono le notizie o mosse dello “Spirito” universale:
Marx se ne è fatto molto.

Lo dico da miscredente, penso che il pensiero ha tre momenti in uno, ossia che il pensiero è trinitario:
è patetico che i credenti non lo pensano affatto, con il che non si fanno niente della Trinità, ma allora perché professarla?:
per i cristiani mala tempora currunt!, come per tutti e questo peggiora (siamo sempre a “ucci ucci”).

Io non sono né potrei essere monoteista (sono perfettamente ateo), sono trinitario.

Al monoteismo Freud – che non è né Hegel né Marx, ma che non è da meno – ha dedicato un libro, arrivando al Padre e al Figlio, non allo Spirito (L’uomo Mosè e la religione monoteistica).

Oggi la preghiera di Hegel – sono tra coloro che ricordano con passione certe preghiere – si è affievolita, impoverita, imbolsita:
nel mio “piccolo” faccio da dodici anni un tentativo modesto di Giornale intitolato Think !

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.