ANTIGONE CENTOMETRISTA

Sabato domenica 13-14 giugno 2015
in anno 159 post Freud amicum natum

elena_galeotto_rid
image-8993

Elena Galeotto, Antigone, 2014

 Finale senza meta.

Il finale dell’Antigone di Sofocle è una gara ai cento metri:
arriva prima Antigone (a uccidersi)
contro Creonte che concorreva (a liberarla).

Le “leggi non scritte degli Dei” le hanno imposto di s-venire con la morte dall’appuntamento:
bel tipo di Santa (me l’hanno anche predicata).

PS

La “pulsione di morte” di Freud correla morte e meta.

Mi hanno predicato la resurrezione, ma io non ne ho la domanda:
tutt’al più potrebbero sorprendermi con la sua offerta, che soppeserò:
se la accettassi non sarebbe certo per incontrare di nuovo quella st…za di Antigone, salvo che sia d’accordo con me dopo qualche millennio di purgazione-psicoanalisi.

Ciò per quanto riguarda la melanconica dei millenni, idem per i paranoici eccetera, altrimenti dove starebbe la famosa “salvezza”?

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.