C’É CHI PUÒ?

É davvero una domanda – C’è chi può? –, se si eccettua il potere di far colare sangue e anima.

Oggi conosco pochi con il potere di costruire una frase sensata, culturalmente prevale il linguicidio, terrorismo democratico.

Il ’68 ha diffamato il Potere come tale, il capofila di questa diffamazione è stato Michel Foucault.

Almeno per un momento J. Lacan si è diversamente orientato quando scriveva:

Tale è lo sgomento che si impadronisce dell’uomo
allo scoprire la figura del suo potere,
che se ne distoglie nella sua stessa azione
quando questa la mostra nuda:
è il caso della psicoanalisi.

C’è un Partito italiano la cui minoranza “rogna” contro il suo leader – che fa quel che può, qualcosa più del solito – con il pensiero panico che egli accumuli potere:
verginelle!

Da anni mi basta assistere a un corteo sindacale o studentesco, per vedere con realistica visionarietà sfilare l’impotenza.

Ci sono poi i black-bloc e simili, che credono nel potere di spaccare o incendiare:
se qualcuno ne ammazzasse uno potrebbe nascerne un nuovo Horst-Wessel Lied, l’Inno di un Partito che credeva di sapere che cosa è il Potere:
cari piccini!, base di massa del peggio.

martedì 19 maggio 2015

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.