GESÙ ERA INGLESE

Ho appena osservato che non c’è Oriente e Occidente, Medioriente e Medioccidente (già Freud osservava che gli Indiani d’America non erano dei selvaggi ma dei nevrotici, malcomune):
sto solo sostenendo un copernicanesimo supplementare, ossia che niente gira-intorno e niente precede, ma che c’è solo moto relativo, con quel che segue ossia che la relatività (del moto) è la prova dell’esistenza, quella che entra in dubbio nella psicosi:
restano i diritti umani, debolucci ad assicurare l’esistenza (come i diritti alla felicità, alla salute, al lavoro, alla libertà …).

Mi piace ricordare che in inglese i parenti sono relatives non absolutes (Gesù doveva essere inglese), e che i parenti sono identificabili non ontologicamente bensì giuridicamente e quando possibile economicamente:
non fanno una bella figura quegli spiritualoni che si gargarizzano con la frase “siamo tutti fratelli!”

Caino e Abele non erano fratelli malgrado i genitori, infatti nei loro territori separati non erano Soci di società e di affari, fuori dai quali c’è solo guerra tra Enti:
i due “fratelli” hanno subito divorziato diventando delle sagome da tiro a segno (i due sono intercambiabili):
Caino si è poi ripreso diventando “costruttore di città” (Gen. 4,17).

Quanto a Occidente e Oriente, non c’è che esaminare i millenari documenti dell’umanità, antichi e moderni,  per constatare che non abbiamo mai fatto altro che discorrere, di regola malamente, delle solite quattro cose, e discorrerne con amicizia o indifferenza o ostilità del pensiero:
l’assoluto, legibus solutus, è ostilità, che nell’indifferenza è simulata, così come in quel bravo “dialogo” platonico o ecumenico.

giovedì 2 ottobre 2014

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.