UNA SOLA ORAZIONE (VII). NUTRIRE O ESPRIMERE. E L’INCONSCIO

Nutrire, ho detto, significa coltivare, emendato dall’errore corrente di ricondurlo a crescita, sviluppo, maturazione, evoluzione, cioè infine a espressione in progress:
coltivare è l’iniziativa o impresa a fruttare, produrre:
“nutrire” è quel coltivare in cui il pensiero è sia soggetto dell’atto sia un suo beneficiario (la soddisfazione, ho sempre detto, è per mezzo di un altro, prelevato dall’universo di tutti gli altri).

“Dio”, se fosse, non saprebbe fare di meglio:
la mia orazione-preghiera lo vede beneficiario come me, e io non sono avaro né miscredente per principio.

Contro il nutrire si erge (ecco l’erezione malefica) a gamba tesa la Teoria (ne ho già elencate le forme principali, sessualità innamoramento ontologia religione):
la Teologia è la Teoria del Poverodio, la cui espressione come Uno è anche stata chiamata “emanazione”:
Lacan si è divertito inventando l’ Yadlun (contrazione gergale di “Il y a de lUn”).

Contro l’ingenuità, è bene sapere che si può nutrire amore (pensiero favorevole, anzitutto al pensiero) ma anche odio (pensiero sfavorevole), che agisce lanciando il sasso e nascondendo la mano (l’ho appena detto ieri, si coltivano anche mostri):
nelle patologie si nasconde la mano della rimozione, della perversione, della preclusione, e così nell’isteria, nella crisi di panico,  nell’anoressia, nel raptus, nel delirio, nella violenza:
ma almeno, così come nel nutrire favorevole, siamo nel regno dell’imputabilità.

In tutta questa chiara molteplice complessità del pensiero, a che cosa riservare la parola “inconscio” visto che significa pensiero?

martedì 8 luglio 2014

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.