VERBA NON VOLANT

Verba volant?, magari!

Ci sono un paio di verba della mia infanzia – L’Amore e Il Bene cioè Teorie -, che mi sono piovuti addosso come una pioggia acida, e ci sono rimasti (manent) più che gli scripta scalpellati nel marmo.

Essi fanno la concorrenza all’antico logos (pensiero in pace con la lingua), rubandogli il principio (di piacere aut dispiacere) ossia il giudizio su ciò che è o non è bene e amore.

Si potrà anche teorizzare che quel paio di verba si sono poi scritti (cerebralmente?, perché no?, salvo che il cervello non è dotato in grammatica e sintassi, né in diritto).

Scritti sotto un fissatore trasparente, non lavabili:
però giudicabili in un Processo di secondo grado:
la psicoanalisi è Processo secondario.

Si riparte dal secondario come nuovo primario:
il primario malandato passa a roba da museo, come bronzi di Riace dell’orrore cui portare i bambini come al teatro greco.

martedì 14 gennaio 2014

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.