PAPERONE IN PARABOLA

Sabato domenica 11-12 gennaio 2014
in anno 157 post Freud amicum natum

 

In fondo il capitalista finanziario è quello che più assomiglia al “servo” della parabola dei talenti, o delle mine, che raddoppia il capitale passando da denaro a denaro (D-D secondo la formula di Marx), quali che siano le operazioni intermedie che compie.

Scrivevo ieri che il suo desiderio non è la ricchezza, tanto meno l’accumulo con l’illusione di goderne
– il “ricco epulone” va all’inferno perché è un cretino, il suo peccato è intellettuale -,
e, aggiungo, neppure il reddito:
gliene basta uno decente, il fisco potrebbe solo tassarlo meno della segretaria come Warren Buffett, e Paperino è più tassato di Paperone:
è appena a un soffio dal francescano (ma ci sono refoli che fanno la differenza).

En passant, Paperone non sarà mai un pensionato, la sua età non entra nella contabilità della vita, il suo desiderio cioè il suo moto è perenne.

Ho appena detto che non ha ambizioni politiche, senza dubbio perché in fondo sa che è lui a fare la politica senza caricarsi delle incombenze spesso illusorie quando non patetiche dei politici:
non è solo in Italia che siamo patetici, parola che uso come categoria politica su tutto l’arco parlamentare, e anche extraparlamentare (tra l’altro anche i BR erano patetici, al sangue come le bistecche):
perché i nostri Politici non ammettono che non hanno una briciola di potere?

Nelle due parabole menzionate ieri (talenti, mine) la ricompensa dell’operatore finanziario o capitalista finanziario è “il governo su dieci città”:
che cosa significa, dato che ai Paperoni non importa nulla essere Presidenti o almeno Sindaci?

Nella parabola il numero dieci è sparacchiato lì, è comico:
designa una sovranità individuale senza l’onere di incombenze (che incombono!)

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.