“… O IDEAL SEI VERO”

“Tu sol – pensando – o ideal sei vero”, Giuseppe Mazzini 1872:
sembra inverosimile, ma lo ha scritto il mio amato Carducci, laico e laicista quant’altri mai.

Laico?:
ma l’Ideale, nella purezza della sua vuotezza pronta a ogni contenuto, è esemplificato al meglio dai vasetti delle bacilloculture, è pronto a tutto e al contrario di tutto, nel suo sostituire la legge di moto dei corpi umani detta da Freud “pulsione”.

É lui il “sogno” dell’uso politico, non designa un’aspirazione sia pure illusoria, designa l’Ideale, omicida e suicida, così proprio della “Bella Gioventù”.

giovedì 5 dicembre 2013

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.