“DIO” NON MI RAPPRESENTA

Riprendo dal finale dell’articolo precedente.

Massì, torniamo ancora su “Dio”cioè il graffito di una fissa ossessiva e in definitiva paranoica:
ho già detto che la mia stima (sorvolo sulla fede) va al Credo di Nicea (325), in cui questo banale graffito linguistico serve solo a designare una terna di individui in una relazione concettualmente definita tra loro (generazione e processione).

Nulla a che vedere con il concetto sporco di monoteismo, di un ente che precederebbe almeno logicamente i tre:
almeno concettualmente sono cristiano, non potrei avere alcuna religione.

Mi “intriga” parecchio l’idea di Tizio-Caio-Sempronio come Padre-Gesù-Spirito:
i cristiani non ne sono affatto intrigati, e non mi sembra che ciò gli faccia bene, a partire dall’oscurità banale del loro “amore”.

“Dio” non ha la rappresentanza di me perché si tratta di sapere quale rappresentanza ossia Costituzione ha lui:
se sono tre è la Costituzione di tre, e se poi si ammette che i tre hanno implicato qualcun altro per esempio me, è la Costituzione di quattro, e poi di quattro con tanti zeri:
non una Comunità ma una Società (ottocentescamente, non una Gemeinschaft ma una Gesellschaft, e la Gemeinschaft ha massacrato a milioni).

É ovvio che non faccio Teologia.

mercoledì 20 novembre 2013

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.