LA FORMA, NON LA FORZA, DELL’AMORE

Segue da ieri.

L’amore è forma, forma o pensiero di un corpo che si con-forma alla forma o pensiero di un altro corpo.

Può includere il fare l’amore, senonché senza farne la forma è soltanto stupro civilizzato inclusivo del consenso (democratico e tollerante come sono non ho da ridire).

Freud ha scritto sul “narcisismo” (= vengo prima io, o vieni prima tu?, chi spara per primo?), per annotare che la parola “amore” resta millenariamente senza significato, disattesa, insoddisfatta.

Una Civiltà dell’amicizia del pensiero rimane irrealizzabile (non impensabile):
non ne faccio una malattia bensì guarigione, semplicemente lo so.

mercoledì 11 settembre 2013

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.