SHIBBOLETH

Sabato domenica 20-21 luglio 2013
in anno 157 post Freud amicum natum

 

Approfitto del recente caso di sequestro politico in Italia, quello della Signora kazaka Shalabayeva e figlia, per osservare l’estensione ingravescente dell’agire fuorilegge nel nostro mondo.

A noi è toccato rilevare l’uguale e opposto agire fuorilegge nel promulgare leggi là dove vige già una legge, quella del permesso a fonte individuale, che regola almeno l’ambito illimitato del conversare in ogni sua forma:
ecco perché abbiamo denunciato come iperfascista la “legge Ossicini”, 56/89, che tenta di sequestrare almeno una forma del conversare:
senza parere, essa condensa nello spazio di un francobollo il più illimitato e violento pensiero fuorilegge.

Questo semplice rilievo critico è lo shibboleth degli Amici del pensiero:
pronunciato rapidamente questo shibboleth, non ci importa più nulla di quel francobollo pidocchioso, e ci curiamo del campo illimitato del regime dell’appuntamento, quello in cui finalmente si realizzerebbe la parola “Civiltà”.

Siamo alle rituali vacanze estive, riprenderò lunedì 2 settembre.

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.