L’ANTICHITÀ E NOI

L’antica proposizione “Post coitum anima tristis [ma iniziava tristemente con animal triste]” è attribuita a Galeno (129-216 d. C.):
ma la si rintraccia variamente ovunque in ogni tempo, recentemente in Adso nel Nome della rosa di U. Eco.

La si rintraccerebbe secondo il senso se la dicesse un cliente di analista:
lo complimenterei per averla fatta passare da millantata proposizione universale a proposizione patologica.

La tristizia non è post ma ante.

Questa è un’occasione per mostrare che in un’analisi si affrontano molte proposizioni come questa, che sono le stelle del “Simbolico” o cielo infernale delle Teorie:
per questo dico che un’analisi non vale meno di un PhD.

La guarigione è correlata con il riconoscimento del fatto che il proprio caso si inscrive una tipologia-patologia che ha mille e mille casi analoghi:
di cui i sintomi sono solo una parte minore, mentre la parte maggiore è condivisa (“Cultura”) con il resto della popolazione, restando patologia.

venerdì 19 aprile 2013

 

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.