PELAGIO E AGOSTINO: WHO’S AFRAID OF THE BIG BAD WOLF?

Penso al cartoon del 1933 di Walt Disney Three little pigs.

Un po’ controvoglia ho appena ripreso in mano alcune pagine sulla disputa Pelagio-Agostino (4°-5° secolo) che mi hanno fatto comprendere il mio scarso interesse per quelle vecchie storie di libertà e grazia in ordine al combinare qualcosa di buono, al portare a termine un’opera:
sarebbe stato meglio se avessero parlato, modernamente e intelligibilmente, del fallimento.

Perché vecchie storie?:
di vecchio c’è un’omissione, di quelle che fanno vecchi anche i più giovani:
ambedue i vecchi disputanti non si sognavano neppure – eppure sono certo che anche loro sognavano – di porre tra le opere il pensiero, altrimenti l’uno e l’altro avrebbero dovuto … pensare tutto da capo.

Parlavano di “grazia”, ma non andavano oltre l’idea a-concettuale di buonocchio come si dice malocchio, idem per il miracolo, la salvezza, il bene, l’amore:
lacune di concetti ossia magia (neppure religione), per non dire del concetto di fede:
tutti buchi.

Il pensiero cristiano è storicamente un colabrodo e io, che cristiano resto e non intendo sbattezzarmi, ho a che fare appunto con un colabrodo, e oggi che ciò mi è chiaro mi ci trovo benissimo, anche negli spifferi che mi tengono fresco nelle notti  calde.

Questi autori parlavano, platonicamente, i toni alti, quelli che dividono una strettissima conventicola di Teorici(-Teologi) dalla grande maggioranza che può solo venire educata, “popolo” anzi “buon popolo” (vedi ieri), innumerevoli little pigs del pensiero:
ma il pensiero non regge questa distinzione (è qui che è arrivato Freud).

L’“alto”, che chiamo ormai il Cielo infernale delle Teorie, o il “Simbolico” lacaniano, o censura del pensiero, o “Superio”, è solo il big bad Wolf, di cui si può non essere più afraid.

Riprenderò questo blog e i video  su YouTube  (http://www.youtube.com/user/giacomocontri) lunedì 7 gennaio 2013.

venerdì 21 dicembre 2012

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.