CONOSCENZA, GIUDIZIO, LIBERTÀ, VERITÀ

Il mio video di oggi, http://www.youtube.com/user/giacomocontri, introduce il quarto articolo della prima Costituzione, formulato:

Il linguaggio è nomi di azioni, e solo in subordine nomi di cose.

Esso corrisponde alla frase-manifesto adottata anni fa da me e dalla “Società Amici del Pensiero”:

L’albero si giudica dai frutti

in cui si uniscono conoscenza, giudizio (imputabilità), libertà, verità,
e in cui è abolita la millenaria linea di demarcazione tra i pochissimi che “se ne intendono” e la grandissima massa (anche in senso freudiano) del volgo che non se ne intende affatto.

Ne dipendono anche significato e senso dell’agitatissima parola “democrazia”, sempre esposta al non avere occhi che per piangere, o per farli piangere:
oltretutto una scheda elettorale inzuppata di lacrime rischia l’invalidità.

Ai patiti di religione faccio osservare che la medesima coppia solidale di  proposizioni è valida anche per “Dio”:
infatti, se esistesse, non avrebbe motivo per sottrarvisi, salvo essere un irresponsabile, il che non ce lo renderebbe amico:
il predicato “buono” riferito all’ente-“Dio” non può inerire all’ente ma può solo venire predicato della sua azione.

Il laico valuta gli effetti delle azioni, e anche la lingua è azioni.

lunedì 3 dicembre 2012

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Su questo sito molte funzionalità sono rese possibili dall’uso di cookie (tecnici o di terze parti) che vengono installati nel Suo dispositivo.
Per l’uso dei cookie di terze parti abbiamo bisogno del Suo consenso: per sapere quali usiamo e come gestirli può leggere la nostra COOKIE POLICY e decidere liberamente quali attivare o come bloccarli; in questo caso alcune funzionalità potrebbero non essere più disponibili.