LIBERTÀ DI PSICOLOGIA, AFFETTO, AMORE

Il mio video di oggi, http://www.youtube.com/user/giacomocontri, introduce il terzo articolo della prima Costituzione, formulato:

La libertà è libertà di psicologia.

Vi ho anche parlato dell’ alternativa affetto/emozione come di competenza individuale, ossia non scientifica bensì politica:
nel leggere un romanzo l’affetto è il fatto che l’intelletto del lettore ci sta al romanzo – come la mano che stringe una coppa ci sta alla coppa ossia  è sempre mano – come si dice “starci con la testa”, e con una persona ci si sta (oppure no) con la testa:
è il principio dell’amore, o del dis-amore (Freud ha individuato presto come patologia la scissione tra rappresentazione e affetto).

L’amore, se è, è intellettuale.

L’emozione, dramma che si compra al mercato come un DVD, subentra come patologia quando l’affetto si è separato dall’intelletto ossia non è più vita dell’intelletto:
gli psicologi delle emozioni dovrebbero fare ricerche di mercato.

Come caso particolare, con il suo paziente l’analista ci sta con la testa.

lunedì 26 novembre 2012

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Tutela della Privacy *

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.