VORREI AVERE, LEGGERE

Prima di proseguire l’articolo di ieri – Scienza? –, un intermezzo su Bucchi di oggi (giovedì) con la battuta:
– Io ho fede nell’esistenza dell’avere supremo [sott. mia]”.

Lui che è sempre up to date, questa volta secondo me no, perché c’è (finalmente) crisi dell’avere e non dell’essere:
oppure ha ragione solo perché pone anche l’avere nel credere (come l’essere), non nel sapere.

La povertà nell’avere è palese in libreria quanto all’avere intellettuale:
oggi devo comperare cento per avere uno.

PS

Che cosa me ne farei di un “Dio” che non legge libri, e in particolare i miei?

venerdì 9 marzo 2012

 

THINK!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.