SERIETÀ O DRAMMA

Quasi nessuno ha domani, anche se crede nella resurrezione.

Per avere domani occorre un pensiero da uomo nuovo.

La base di ciò che dico è l’articolo di ieri (che dovrebbe essere di base per tutti i secoli).

L’uomo vecchio non ha serietà ma solo dramma, l’isteria per cominciare.

La serietà è preparazione all’appuntamento.

La stessa recitazione di un dramma di Shakespeare è seria non drammatica.

Seria è anche quella preparazione logica del pensiero (“inconscio”) per cui commetto un lapsus.

martedì 27 marzo 2012

 

THINK!

Il contenuto è protetto!

Fino a nuovo avviso,

i testi proposti sul sito sono accessibili in sola lettura.

Grazie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Potrai ricevere ogni mattina il Think! del giorno.
Potrai gestire la tua iscrizione in modo autonomo e, se vuoi, cancellarti in qualsiasi momento.

Riceverai ogni mattina l'ultimo articolo pubblicato!
Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.